Creare contenuti Elearning di qualità

elearning

Lo sforzo che abbiamo prodotto nel 2020 per erogare corsi di formazione completamente online è stato notevole, ma anche notevoli sono stati i risultati . Per questo abbiamo deciso che era giunto il momento di progettare nuovi corsi online, creare contenuti nuovi per i corsi già esistenti, e comunque rivisitare quelli già presenti. Tutto il nostro gruppo è molto coinvolto in questa attività, e abbiamo creato una task force che deve occuparsi prioritariamente di questo aspetto.

Ma come devono essere questi contenuti? Essendo sviluppati da persone diverse dobbiamo trovare un modo che li renda uniformi dal punto di vista della qualità. Cioè, dobbiamo avere corsi che rispondano tutti allo stesso standard.

Quindi abbiamo puntualizzato un elenco di suggerimenti cui attenersi per sviluppare corsi in elearning che rispondano ai requisiti che l’azienda vuole. È composto di 8 punti.

1. Devi conoscere il tuo pubblico di destinazione

La prima cosa che devi pensare è: PER chi è esattamente il corso?
Quindi inizia pensando ad un allievo target, per delineare i moduli e quindi personalizzare il corso in modo che sia il più utile possibile. Un po’ come nel marketing fanno con le Personas
Ti può essere utile annotare su un file o taccuino la personalità, l’abilità e il background dello studente immaginario. Puoi essere specifica/o quanto vuoi e puoi creare più personaggi. Una volta finito, quando non sei sicura/o di una decisione fai riferimento alla descrizione del pubblico di destinazione.

2. Indica chiaramente gli obiettivi di apprendimento

Se conosci il tuo allievo ideale, identificare gli obiettivi dell’apprendimento è il passo successivo verso la realizzazione di un corso efficace. I tuoi allievi devono sapere cosa aspettarsi durante il corso, quindi assicurati di identificare chiaramente ciò che i tuoi allievi “guadagneranno” durante il corso.

  • Quali abilità apprenderanno?
  • Per quale certificazione saranno qualificati?
  • Quali problemi risolveranno?
  • Come migliorerà la loro vita?

Anche se il tuo corso non sta cercando di rivoluzionare la vita di qualcuno, puoi comunque mettere in chiaro che i tuoi studenti (ad esempio) impareranno a inserirsi al meglio in un’azienda usando le basi della comunicazione efficace. Sii specifico e usa verbi attivi per dare agli allievi un motivo per impegnarsi nel tuo corso.

3. Fai attenzione ai brevi periodi di attenzione

Quando si progettano i moduli del corso, ti suggerisco di focalizzarti sulla qualità rispetto alla quantità. La natura dell’apprendimento online fa sì che gli studenti abbiano una capacità di attenzione più breve rispetto ad un’aula frontale, quindi corsi più brevi hanno prestazioni migliori. Soprattutto in questa fase di smartwork accentuata, i contenuti più brevi sono una quantità di tempo più facile da gestire tra impegni familiari e professionali. Nel 2021, penso che il delicato equilibrio tra lavoro e vita privata continuerà, quindi scegli moduli di corso che richiedano da dieci a trenta minuti per essere completati. Naturalmente, alcuni moduli finiranno per essere più brevi e altri più lunghi, ma insomma…. deve essere una linea guida, non una regola assoluta.

4. Pensa ai tuoi utenti “mobili”

Un enorme cambiamento previsto per i corsi online nel 2021 è che sempre più persone seguiranno corsi sui loro telefoni e tablet. Quindi, quando stai progettando il tuo corso, ricorda che i contenuti possono essere visualizzati sui treni, negli uffici, nel retro delle auto o praticamente ovunque i tuoi studenti potranno accedere nello svolgimento delle loro vite frenetiche. Assicurati che qualsiasi grafica o video si adatti bene ai dispositivi mobili e che il materiale scaricabile sia adattivo o almeno visivamente accattivante per essere letto da chiunque su qualsiasi dispositivo.

5. Diventa interattivo

Il coinvolgimento è fondamentale per la soddisfazione del corso, quindi assicurati di suddividere i tuoi contenuti con attività regolari ed elementi interattivi. Utilizza moduli e quiz per valutare gli interessi, gli obiettivi di apprendimento, la padronanza della conoscenza e la soddisfazione dei tuoi studenti. Usa la sezione commenti o la chat per parlare direttamente con i tuoi studenti, per rispondere alle domande e incoraggiarli. Lascia che i tuoi allievi mostrino e testino le loro nuove conoscenze e costruiscano una connessione personale con te e le informazioni che stanno imparando. Più si sentono coinvolti nel contenuto, più saranno felici.

6. Utilizza esercizi per aumentare la fiducia

Una tendenza che pensiamo continuerà nel 2021 è l’utilizzo degli esercizi. Considerali come esercizi in classe: dai ai tuoi studenti un compito da svolgere. Dovranno lavorare in modo indipendente e poi riunirsi nuovamente per discutere su come svolgere il compito.

7. Costruisci una connessione personale

Se c’è una cosa che abbiamo imparato nel 2020, è il valore della connessione umana nell’era della tecnologia digitale. Quando crei i tuoi corsi per il 2021, ricorda che i tuoi studenti apprezzeranno ogni opportunità per avere del tempo “faccia a faccia” con te e con altri studenti, quindi crea una possibilità di comunicazione diretta.
Potresti inviare un’e-mail agli studenti per sapere se hanno domande, oppure impostare un gruppo Facebook nel quale rispondere a dei quesiti. Alcuni docenti hanno orari durante i quali possono essere contattati, anche solo una volta al mese, per rispondere alle domande degli studenti o persino a gruppi di Facebook o Whatsapp. Aggiungere un tocco umano al tuo corso fa sentire gli studenti più connessi e coinvolti con il tuo argomento.

8. Chiedi Feedback ai tuoi studenti

Il nostro suggerimento finale è quello di inserire controlli di feedback a intervalli regolari durante il corso. Se il tuo corso è molto lungo, potresti fare sondaggi di feedback al raggiungimento del 25%,  50% e poi alla fine del corso. Ottenere feedback (e sottolineare che tutti i commenti sono anonimi) è utile perché puoi migliorare i tuoi contenuti. 

Ok, abbiamo impostato i nostri standard. Adesso non ci resta che procedere alla realizzazione dei contenuti. Buon lavoro a tutti

Leave A Comment

Save my name, email, and website in this browser for the next time I comment.