Il metodo COINVOLTI – Ovvero come non essere noiosi durante i webinar e le docenze online

icona1

Sono ormai 30 anni che partecipo a riunioni virtuali o faccio il docente in corsi di formazione online e so per esperienza che ci sono dei momenti in cui si corre il rischio di vivere queste esperienze con monotonia e quindi annoiarsi e diventare noiosi.

Non posso permettermi che i miei allievi/utenti siano “spenti” come le loro webcam.

Insomma, ho dovuto pensare a un metodo per svolgere gli interventi “virtuali” in modo più coinvolgente.

Ripensando a tutti gli eventi e le docenze cui ho partecipato ed analizzando le situazioni, sono riuscito a sviluppare un metodo che ho chiamato COINVOLTI e che prevede sette passaggi. È uno strumento che arriva da lontano, è la somma di 30 anni di e-learning.

Sostanzialmente aiuta a risolvere i problemi metodologici per le riunioni virtuali.

Ecco in cosa consiste COINVOLTI

•        Coinvolgi e interagisci con ogni partecipante

•        Ordine negli interventi: Controllo del traffico audio

•        Insieme: Non condurre mai una riunione da soli

•        Nessuna trascuratezza: non essere sciatti, né nell’aspetto né nella presentazione

•        Volontà di utilizzare strumenti digitali e virtuali

•        Termina la tua riunione/docenza con una nota positiva

•        Invita i tuoi allievi all’azione

Il metodo COINVOLTI

• Coinvolgi e interagisci con tutti i partecipanti: se vuoi che ci sia coinvolgimento, allora ti devi impegnare. Devi utilizzare modi diversi per coinvolgere i partecipanti. Saluta tutti appena entrano in aula. Chiedi a ogni partecipante di intervenire. Chiedi ai tuoi partecipanti di chattare. Monitora e controlla i partecipanti che non hanno detto niente e dà loro l’opportunità di esprimersi.

• Ordine negli interventi/ Controllo del traffico audio: se due o più persone parlano allo stesso tempo, nessuno riesce ad ascoltare. Un incontro coinvolgente è quando si capisce cosa viene detto. Utilizza lo strumento “alzata di mano”: permette di comunicare senza sovrapporsi.

• Non condurre mai una riunione da solo: assegna ad un collega o a qualcuno che inviti un ruolo nella riunione. Ovviamente lo dovrai formare per aiutarti a gestire la chat, oppure ad attivare/disattivare l’audio dei partecipanti. La persona coinvolta deve consentire a te di concentrarti sugli argomenti del tuo intervento.

• È importante anche avere un aspetto non trascurato. Controlla la tua inquadratura, che non si veda solo la parte superiore della testa o solo il mento, ma che il tuo viso si veda tutto. Non permettere che il tuo sfondo distragga gli allievi (gatti che circolano, coniugi che passano). Accendi le luci.

• Utilizza strumenti virtuali: esistono molti strumenti che si possono utilizzare durante un incontro virtuale collaborativo. Devi avere la volontà di utilizzarli per non appiattirti in una semplice esposizione di slide Powerpoint. Se li utilizzi riuscirai ad essere più coinvolgente e potrai ottenere risultati migliori.

• Termina la riunione con una nota positiva: I partecipanti devono avere più energia dopo l’incontro, e devono avere la voglia di utilizzarla. Ricordiamo ai partecipanti che al termine dell’incontro sono sicuramente migliori perché hanno appreso cose che prima non sapevano, e che ora devono utilizzare queste competenze per migliorare il proprio ambiente.

• Invita i partecipanti all’azione: cosa possono fare con le competenze che hanno appreso? Come si possono mettere in gioco?

Prova ad utilizzare queste 7 tecniche durante i tuoi seminari online. Vedrai che miglioreranno le tue performance virtuali! 

 

Nazario De Mori

INNOVATION & LEARNING MANAGER

Leave A Comment

Save my name, email, and website in this browser for the next time I comment.