IL SOUND DEL LAVORO

icona2

Un paio di giorni fa sono andato nello studio di registrazione che mio figlio ha attrezzato per registrare le canzoni che pubblica. Ovviamente c’era un mixer. Sai, quel grande gruppo di manopole e cursori che i tecnici del suono usano per mixare ogni traccia e cavarne il suono migliore. Qualcosa del genere:

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Mentre lo vedevo lavorare ho pensato “e se fosse possibile fare una cosa simile per trovare lavoro?” Cioè sintonizzare alcune caratteristiche che riteniamo importanti per scegliere un lavoro che è la corrispondenza esatta di ciò che si cerca? Sarebbe un bel aiuto per le persone che contattiamo ogni giorno nell’ambito della nostra professionalità.

Ci ho rimuginato un po’ su e sono riuscito a elaborare uno strumento che ti può essere utile.

Ovviamente, non si tratta di riuscire ad avere il posto di General Manager di Amazon spostando 4 levette, ma servirà a scavare in profondità in te stesso per determinare se quello che vuoi è il posto di General Manager di Amazon.

Inizia dimenticando lavori specifici, aziende specifiche o persone specifiche. Devi operare da zero.

Fai un brainstorming su una serie di attributi del lavoro che diventeranno il tuo sound personale di carriera. Ad esempio, un attributo facile è Stipendio. Ricorda che i tuoi cursori puoi spostarli dall’alto verso il basso. Ovviamente questo lo mettiamolo al massimo!

Fantastico, è facile.

Quindi scegline altri. Pendolarismo. Di nuovo facile: penso che tu voglia impostarlo a zero. Ma diventiamo più specifici. Che dire del Teamwork – cioè quanto il tuo lavoro richieda lavori in team – con un cursore che va da lupo solitario a costante interazione tra pari? Già è più interessante e difficile. Aggiungiamo Estrema autonomia vs Poca autonomia,  Alta visibilità vs back office e creativo vs logico . Ok, ora stai iniziando a ottenere un suono unico!

Ecco altre idee che puoi utilizzare per creare il tuo strumento:

Identificazione con la vision aziendale vs agnostico

Grande azienda vs piccola azienda

Brand conosciuto vs sconosciuto

Posizione specifica rispetto a qualsiasi posizione

Problemi ambigui vs ordini chiari

Percorso di carriera dinamico vs chiara progressione di carriera

Casual vs professionale

Innovatore vs migliorare qualcosa

Impegni minimi di tempo rispetto a 100 ore settimanali

Ora hai creato un suono completamente nuovo. 

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Ecco il suono della carriera ideale che hai creato. Questa è la tua hit, la canzone che vuoi che abbia successo.

Dovrai confrontarla con la musica che c’è in giro, cioè con un potenziale lavoro che stai prendendo in considerazione.

Ti accorgerai probabilmente che nessun lavoro si adatta perfettamente al suono (a meno che tu non sia molto fortunato).

Devi allora tornare sugli attributi che hai preso in considerazione e iniziare a scegliere ciò che è fondamentale , importante o semplicemente bello da avere.

Classifica tutte le caratteristiche del tuo elenco, da quella più importante alla meno importante. Così avrai una chiara classifica di ciò che vuoi e quanto è importante quello che vuoi.

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Perché in alcuni casi dovrai adattare il tuo sound. Cioè non esistono lavori che si adattano perfettamente alla tua richiesta e dovrai quindi scendere a compromessi. Ed ovviamente è più facile scendere a compromessi sulle caratteristiche che ritieni meno importanti

Ora, quando cerchi un lavoro, per capire in che misura le attività quotidiane di quei lavori si adattano al sound della tua carriera personale, puoi porre domande ai reclutatori così che ti aiutino a capire. Ad esempio puoi chiedere: “Questo ruolo ha molta autonomia e visibilità esterna?” Così mostrerai loro che stai ragionando in modo critico e la risposta che riceverai la potrai utilizzare per prendere una decisione.

Ora, potresti essere all’inizio della tua carriera, e come accennavo prima dovrai scendere ad un compromesso tra il tuo lavoro ideale e i lavori a cui puoi aspirare. Oppure scoprirai che dopo alcuni anni hai cambiato idea su ciò che desideri o sull’importanza di determinati aspetti del lavoro. In effetti, vedrai che accadrà sicuramente. Ma adesso almeno hai le basi su chi sei in questo momento.

Quindi: CONGRATULAZIONI, ora sei un tecnico del suono professionale certificato!

E ricorda, la saggezza non viene dal conoscere il mondo, ma dal conoscere te stesso. 

 

 

Nazario De Mori

Leave A Comment

Save my name, email, and website in this browser for the next time I comment.